Icons Gallery | MARILYNTHE LAST SITTING 1962BERT STERN 1929 – 2013
3736
product-template-default,single,single-product,postid-3736,theme-satellite,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

MARILYN
THE LAST SITTING 1962

BERT STERN 1929 - 2013

   

MARILYN
THE LAST SITTING 1962

BERT STERN 1929 – 2013

$ 11,043.00

BUY

Bert Stern was born in 1929 to a family of Polish Jews who had settled in America. A professional photographer, he alternated between the advertising and fashion industries, opening a studio on 40th Street in New York. The building also housed Irving Penn's studio, and this resulted in Stern’s working for magazines such as Life, Seventeen, Fashion & Travel. In 1960, he shot his first cover for Vogue and in 1962, he was commissioned by Stanley Kubrik, whom he already knew from his time at Look magazine, to follow and shoot Sue Lyon, the very young actress who starred in Lolita. His consecration came when Marilyn Monroe agreed to pose for him for Vogue. Monroe died six weeks later and the shoot was published posthumously: hence the title, “The last sitting”.

Bert Stern nacque a Brooklyn nel 1929 da una famiglia di ebrei polacchi immigrati in America. Iniziò ad alternare il mestiere di fotografo pubblicitario a quello di fotografo di moda. Aprì uno studio sulla Quarantesima Strada a New York, nello stesso stabile dello studio di Irving Penn, ed iniziò a lavorare per riviste come Life, Seventeen, Fashion & Travel. Nel 1958 realizzò come regista, operatore e produttore il documentario sul festival del jazz di Newport che gli valse nel 1960 il premio come miglior documentario al Festival del Cinema di Venezia. Nel 1960 scattò la sua prima copertina di Vogue America e nel 1962 ricevette da Stanley Kubrik, che già conosceva dai tempi della rivista Look, l'incarico di seguire e realizzare un servizio su Sue Lyon, la giovanissima interprete del film Lolita. La carriera di Stern raggiunse l'apice: un contratto esclusivo con Vogue America, l'incarico con Life per ritrarre le più grandi stelle del cinema mondiale, da Liz Taylor a Marcello Mastroianni. La consacrazione avvenne quando Marilyn Monroe accettò di posare con lui per Vogue America. Il servizio fu programmato per il giugno 1962, in una suite del Bel Air Hotel a Los Angeles. Stern realizzò il servizio in due fasi: in una prima seduta operò da solo con una Graflex, una Nikon e una Hasselblad. Gli scatti furono essenzialmente ritratti e immagini di nudo parzialmente velato, ma in seguito Vogue richiese altri scatti, con una maggiore attenzione per l'abbigliamento, e questa volta furono presenti un redattore ed una stylist. La Monroe morì sei settimane dopo, ed il servizio uscì postumo: da qui il titolo "The last sitting".

Description

Colore su foto
Dimensioni: 57 x 57 cm.
Matted e incorniciato sotto vetro
Originale, con certificato di autenticità